Ad Link

martedì 4 gennaio 2011

Un video - Brassed Off



Non è un buon proposito, è piuttosto un sogno. Che una sera, un video simile venisse mandato in onda nelle "tiepide case" (P.Levi) degli italiani. Al posto dell'ultimo servizio su Belen, di quello sul costo degli assorbenti interni e dei gol della serie A. Che venisse mandato in onda senza commento. Così, nudo e puro. E che il giornalista in studio si limitasse a dire: "ecco, avete visto e sentito. Ora pensate".

5 commenti:

  1. laura sallusti4 gennaio 2011 16:48

    l'italiano medio ha paura di pensare in autonomia. soprattutto su un video come questo si rifiuterebbe di capirlo perchè, al contrario, cadrebbero tutte le sue piccole sicurezze mediocri. quello che dici tu piacerebbe anche a me ma già so che il risultato sarebbe avere ancora meno fiducia in questo popolo piccolo e con i paraocchi. a parte ciò gran film:)

    RispondiElimina
  2. Io vorrei davvero mettessero in onda solo questa scena. Ma non su Blob. Al telegiornale, in rigoroso silenzio. Vuoi vedere che qualcuno poi si rende conto che è più interessante della merda che ci propinano tutte le sere. Chiappe di modelle, partite di calcio, consigli per le vacanze.

    Qui c'è la barca che affonda (anzi: è gia affondata) e 50 mln di persone stanno a sentire l'orchestrina.
    Qui si vanno a vedere i film di De sica e le fabbriche chiudono.
    Qui il libro più venduto dell'anno è COTTO E MANGIATO. Ed è un libro di cucina, non una sottile metafora sulle nostre condizioni di cittadini.

    Non c'è proprio più speranza.

    RispondiElimina
  3. laura sallusti4 gennaio 2011 17:15

    no in un paese dove il primo libro è cotto e mangiato la speranza è andata a quel paese definitivamente...se mettessero questa scena al tg magari qualcuno si sentirebbe risvegliare qualcosa là in fondo nell'anima, ragionerebbe finalmente per qualche secondo...
    ma poi girerebbe su qualche chiappa o partita di calcio....
    l'ignoranza mentale è più rassicurante perchè chi non si fa domande si illude di vivere meglio nel suo piccolo mondo preconfezionato...
    è agghiacciante ma la maggior parte degli italiani vive così..ed è per questo che spesso mi sento in gabbia in questo paesuncolo, è frustrante avere a che fare con gente così...

    RispondiElimina
  4. Il fatto è che io ho perso, davvero, OGNI speranza di sussulti etici, morali, civili.
    Alla gente va bene così. Vivono in un paese del terzo mondo e son contenti di farlo. Mi nauseano. Maledetto il giorno che son tornato. Davvero, è incredile bedere cosa ingoiamo tutti i giorni, quale nefandezze indegne di un paese civile dobbiamo sopportare.
    E cmq schiodo di nuovo entro fine 2011. Qui si muore e manco lentamente.

    RispondiElimina
  5. anch'io ho perso ogni speranza di sussulti...
    anche perchè la maggior parte di quelli che criticano le cose come stanno ora in realtà è assolutamente dentro lo stesso gioco e lo stesso modo di ragionare...quante volte ho sentito gente che si dichiara contestatrice fare discorsi ottusi e vuoti...
    beh ti auguro davvero di riuscirci e spero di farlo il prima possibile anch'io..

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...